Adi in via Ceresio con Dsquared2, Neil Barrett e Bonini

Via Ceresio: dopo Dsquared2, Neil Barrett e Bonini, arriva anche l’Adi. Sono partiti i lavori di restyling dell’area intorno all’ex centrale elettrica tra le vie Ceresio e Bramante. Una zona della città che già ospita le sedi di aziende moda come Dsquared2, Neil Barrett e Massimo Bonini, ma che al termine del cantiere (giugno 2019) comprenderà anche la nuova sede dell’Adi (l’Associazione italiana del Disegno Industriale) e il Museo del Compasso d’Oro.
Il progetto di riqualificazione, realizzato dall’architetto Alessandro Sassi, prevede che l’area sia completamente aperta ai cittadini. Per questo si procederà con l’abbattimento di una serie di costruzioni e di mura di cinta e alla realizzazione di piazza chiamata Pausa Urbana, di circa 8mila metri quadrati (6mila a uso pubblico) con una fontana, panchine e alberi.
La piazza sarà la porta d’ingresso alla palazzina liberty realizzata alla metà dell’Ottocento, dove nascerà appunto la nuova sede dell’Adi.
L’Adi avrà una concessione per 35 anni. Negli spazi polifunzionali il Comune potrà organizzare una grande mostra l’anno e almeno altri tre eventi di una settimana ciascuno.

Adi

Adi

Restyling work has begun on the area around the former power plant between the Ceresio and Bramante streets. An area of ​​the city that already hosts the offices of fashion companies like Dsquared2, Neil Barrett and Massimo Bonini, but that at the end of the construction site (June 2019) will also include the new headquarters of Adi (the Italian Association of Industrial Design) and the Museum of the Compasso d’Oro.
The redevelopment project, designed by architect Alessandro Sassi, provides that the area is completely open to citizens. For this reason we will proceed with the demolition of a series of buildings and walls and the construction of a square called Pausa Urbana, of about 8 thousand square meters (6 thousand for public use) with a fountain, benches and trees.
The square will be the gateway to the liberty building built in the mid-nineteenth century, where the new headquarters of the Adi will be born.
The Adi will have a concession for 35 years. In the multi-purpose spaces, the Municipality will be able to organize a large exhibition every year and at least three other events of one week each.

Altre notizie
Fonte