Xiaomi arriva in Italia e sfida Apple

Il colosso cinese si è presentato al mercato italiano con il suo modello di business aggressivo e una promessa: “Limiteremo sempre il margine di profitto del prodotto a un massimo del 5%”

Ieri durante un evento dedicato ai propri fans, ai partner commerciali e alla stampa, Xiaomi ha fatto il proprio ingresso ufficiale in Italia, un passo che rappresenta un’ulteriore espansione nell’Europa occidentale. Infatti il brand è arrivato ufficialmente in Francia solo tre giorni fa, e in Spagna, sei mesi fa. La strategia commerciale del colosso cinese si basa su tre must: hardware, servizi Internet e new retail. Wang Xiang, Senior Vice President di Xiaomi, durante l’evento ha dichiarato: “Siamo entusiasti di annunciare il nostro arrivo in Italia, un mercato di grande importanza per Xiaomi nell’Europa occidentale, due giorni dopo il nostro ingresso ufficiale in Francia. Vogliamo introdurre prodotti sorprendenti e servizi innovativi a prezzi onesti per soddisfare al meglio la crescente domanda dei nostri Mi Fan e, più in generale, degli utenti. Xiaomi nel 2018 limiterà sempre il margine di profitto del prodotto a un massimo del 5%”. Durante l’evento è stata annunciata anche la disponibilità degli smartphone Mi MIX 2S e Redmi Note 5. Grazie alla partnership globale con CK Hutchison, siglata a maggio, Wind Tre propone nei propri negozi in Italia gli smartphone Xiaomi Mi MIX 2 (con tanto di carrellata di test comparativi con l’iPhone X) e Redmi 5 Plus. Anche i dispositivi IoT saranno disponibili prossimamente nei punti vendita Wind e nei 3 Store. Inoltre, Xiaomi ha annunciato una collaborazione con TIM, per offrire agli utenti anche la possibilità di cambiare il proprio dispositivo. A livello di accordi commerciali Xiaomi ha stretto partnership con i distributori Datamatic S.p.A., GIVI Distribuzione S.p.A. e Italy Wing S.R.L. per distribuire, commercializzare e supportare i propri prodotti in Italia. Oltre al sito www.mi.com/it, Xiaomi per l’e-commerce collabora con Amazon. Sul fronte delle insegne fisiche ha siglato accordi con diverse realtà, tra cui Mediaworld, Esselunga, Carrefour, Coop, Iper, Iperal, Auchan, Panorama e Trony. Inoltre il brand aprirà il primo Mi Store autorizzato in Italia, che verrà inaugurato il 26 maggio, presso il centro commerciale IL CENTRO di Arese (Milano).

Xiaomi

Altre notizie
Fonte